InterNapoli.it
venerdì 22 settembre 2017
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
FUNERALI DELLA 24ENNE DI MELITO - IL PARTICOLARE DA BRIVIDO
Palloncino incastrato nel campanile, l'ultimo disperato tentativo di Ale prima di volare in cielo
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
MELITO. Una vita passata in punta di piedi, sin dai primi passi e fino a quegli ultimi tragici momenti. Alessandra amava la danza ed amava divertirsi e soprattutto, come ricordato dalla cugina nel corso delle esequie, amava sorridere alla vita.
Avrà di certo sorriso guardando le mille persone che sono accorse oggi al funerale per salutarla per l'ultima volta. Anche quando i giochi erano fatti, ha cercato di sorprendere tutti. Mentre la bara veniva accomodata in auto, ha, infatti, provato un ultimo colpo di coda.
In pochi erano riusciti a rendersene conto perché mentre tutti fissavano la bara, lei aveva già cambiato volto.
Alessandra aveva cambiato aspetto, lasciando il corpicino che l'aveva accompagnata per 24 anni ed assumendo le sembianze di un palloncino bianco.
In pochi avranno notato che uno dei tantissimi palloncini lasciati volare liberamente non voleva proprio saperne di raggiungere il cielo. E' rimasto incastrato al campanile per alcuni secondi, come se Alessandra non ne volesse sapere di lasciare la madre, il papà, i familiari e gli amici. Con le unghie ha cercato di restare attaccata al suo mondo, prima di essere liberata dal Signore verso un domani libero dalle ingiustizie della vita terrena, dando il via ad una sfrenata danza con gli angeli, destinata a durare per l'eternità.


Luciano Mottola

questo articolo è stato letto 4.102 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware