InterNapoli.it
venerdì 22 settembre 2017
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
IL DELITTO DI VINCENZO
VIDEO. «C'è qualcuno che ha visto, chi sa parli». Intervista esclusiva all'avvocato della famiglia Ruggiero
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
CASALNUOVO. «Visto il periodo estivo e la particolare conformazione abitativa della zona, è difficile credere che nessuno a Ponticelli abbia visto quello che è successo, anche perché non ha fatto tutto da solo». Afferma questo l’avvocato Luca Cerchia, legale della famiglia di Vincenzo Ruggiero, il ragazzo ucciso e fatto a pezzi. Parte del cadavere del giovane di 25 anni è stato ritrovato in uno scantinato a Ponticelli, zona Est di Napoli. «Le indagini – aggiunge Cerchia – si concentreranno anche su questo e sull’individuare i complici di Ciro Guarente» il 35enne accusato di essere l’omicida di Ruggiero. «Vincenzo – dice ancora l’avvocato - doveva vedersi con degli amici per festeggiare la firma del contratto a tempo indeterminato nel negozio dove lavorava, quindi non aveva nessun motivo di allontanarsi e sparire. Aveva dato una svolta alla sua vita».



di


REDAZIONE

questo articolo è stato letto 910 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware