InterNapoli.it
sabato 20 gennaio 2018
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
IL RETROSCENA
Gaetano pestato dal branco, si cerca un gruppo di giovanissimi di Piscinola: tre giorni fa un altro ragazzo finito 'nel mirino'
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
NAPOLI. Il brutale pestaggio subito dal giovane Gaetano V. presso la stazione Metro di Chiaiano (con il ragazzino che ha subito un delicato intervento chirurgico con conseguente asportazione della milza) non resterà impunito per molto. Ne sono certi gli investigatori che in queste ore stanno passando al setaccio i quartieri dell'area nord alla ricerca del branco che ha assalito il 15enne di Melito (insieme a due amici) senza un motivo.

Stando alle ultime notizie trapelate sembra che le ricerche si stiano concentrando sui quartieri di Piscinola e sulla vicina Marianella dove, secondo gli inquirenti, avrebbero la residenza alcuni dei giovanissimi responsabili del pestaggio. Tre giovanissimi in particolare, tra i 14 e i 16 anni, sarebbero stati identificati grazie alle telecamere. Da quanto ricostruito dagli investigatori, i tre giovani si stavano recando a Qualiano per incontrare altri amici quando il branco è entrato in azione. Il giovane Gaetano, nonostante le botte ricevute, è riuscito a ritornare a casa, a Melito, ma il dolore era forte che uno zio lo ha accompagnato all'ospedale di Giugliano dove poi entrambi hanno appreso che il 15enne aveva la milza spappolata. Secondo una fonte confidenziale all'interno delle forze dell'ordine tre giorni fa un altro ragazzo era stato avvicinato dagli stessi giovani: in quel caso però la 'vittima designata' è riuscita ad evitare il peggio.


Stefano Di Bitonto

questo articolo è stato letto 2.562 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware